News.Storia.Tradizioni

Indovinello.....Ce stanno ciento frati ca pisciano uno nculo a l’ato.(I tetti)

 melillo

Aldo Melillo nasce a Montefalcione· (Av) il 21 febbraio 1938- + il 30 marzo 2017

  Video-L'Artista Prof. Aldo Melillo]

Il padre:· Giuseppe Melillo , costruttore. La madre : Silene Betocchi.
Il nonno: Vito Betocchi: un cognome toscano, che ricorda il poeta Carlo, poeta di illuminazione religiosa, che fa trasparire la trascendenza dentro le cose ed il paesaggio. L'eredità toscana estetica sembra innestarsi nel nostro artista del sud; l'attività del padre costruttore-apparatore mette l'adolescente Aldo in contatto con il mondo rurale, operaio, artigianale e le diverse classi sociali. L'artista dal padre, maestro della pietra, eredita il senso della costruzione, il gusto della solidità, della paziente, minuta, attenta osservazione del reale. La genialità del nostro irpino già si evidenzia quando frequenta le scuole elementari. Le maestre Assunta Baldassarre e Assunta Contrada ammirano ed esaltano l'alunno per fantasia ed abilità tecnica del disegno.
Un'altra scuola sono le botteghe artigianali. Aldo osserva, s'incanta da bambino nel contemplare il sottile intaglio del legno e la durezza nel lavorare il ferro. In casa, invece la sera "coltiva" la musica lirica, sinfonica, il fratello Pellegrino diventerà Maestro del concerto Citta' di Montefalcione.
Le culture precedentemente acquisite saranno ampliate, consolidate nella Scuola d'Arte di Avellino e nell'Istituto d'Arte ed Accademia di Belle Arti di Napoli, dove al giovane artista sarà conferito l'ambito Premio LERICI 1958· per la Sezione "Arti Plastiche".
La rigorosa struttura disegnativa, la ricerca, la creatività, una realtà mai ridotta ad apparenza, ma sempre rivissuta· nell'intimo improntano tutta la produzione di questo artista.
Aldo spazia, attraverso le varie arti: è pittore, decoratore, scultore, non disdegna alcun materiale.
Il mezzo diventa espressione della sua visione del mondo. E' un susseguirsi di sperimentazioni, di studi di estetica architettonica, di cui non mancano significative realizzazioni.
Le sue opere , sia scultoree che pittoriche, offrono immagini ricorrenti, come quelle di chi vive ai margini della società calpestato dall'indifferenza.
L'opera di Aldo Melillo, così, si presenta non solo come compiuto fatto formale, come racconto emotivo, che vibra ed attinge ad un patrimonio antica di valori, di conoscenze, di sensazioni, di sentimenti radicati nelle diverse culture. I portali di bronzo del Santuario di S. Antonio di Montefalcione(Av); quello centrale della Chiesa di S. Ippolisto di Atripalda(Av); quello della Chiesa di S. Maria e S. Alessio di Venticano(Av); la scultura lignea di S. Pio da Pietrelcina della piazza di Mugnano del Cardinale (Av); il rilievo della Beata· Teresa Manganiello sul sagrato del monastero di S. Egidio in Montefusco (Av) sono solo alcune delle opere di grande respiro che rientrano nel percorso artistico del sacro.
Lo sguardo di Melillo è sempre rivolto agli ultimi: punta sull'uomo, sulle radici, sulla dignità, sulla natura offesa.
Dal 1960, l'artista allestisce numerose mostre personali e partecipa a rassegne e concorsi, conseguendo premi e affermazioni notevoli di critica e di pubblico. Le sue opere, sia scultoree che pittoriche, si possono ammirare in diverse chiese della provincia e in genere in collezioni pubbliche e private in Italia e all'estero.
Il nostro concilia l'attività artistica con quella dell'insegnamento, congeniale ai suoi interessi nel campo dell'arte a 360°. Titolare· di cattedra nelle Scuole di Stato, agli inizi , partecipa alla sperimentazione triennale per la riforma della "Scuola Media", nella Scuola di Avviamento di Montemiletto(Av) diretta dal preside prof. Domenico Santosuosso. In quegli anni dà un notevole contributo all'Ispettrice, prof.ssa Serpico· per l'introduzione dell'Educazione Artistica nella Scuola Media Unificata in sostituzione del Disegno Ornato e Geometrico. Quindi consegue la cattedra di"Disegno architettonico e tecnico" presso l'allora prestigioso "Istituto tecnico per geometri "di Avellino diretto dal Preside prof. Alfonso Biondi. Questa esperienza didattica sia per i programmi sia per l'ambiente tecnico-culturale, fa si che i suoi studi accademici sull'architettura non restino mere conoscenze teoriche. Conclude la sua attività di insegnamento nel suo paese natale con la cattedra di Educazione Artistica nella Scuola Media "Giovanni XXIII" diretta dalla preside , prof.ssa Angelina Russo Pasquariello della quale è anche collaboratore vicario.
Hanno scritto
Angelo Calabrese -· Nicola Scontrino -· Giocondo Diluiso - Gerardo Piscopo· -· Bruno Petretta· -Giuseppe Pisano·· -·· Manfredi Sica·· -·· Sabino Manganelli· -·· Mauro Donini·· -·· Americo Tirone·· - Davide Gaeta·· -·· Fausto Grimaldi·· -· Pasquale Grasso· -· Achille La Verde· -· Antonio Polcaro· -Generoso Pascucci· -· Filippo De Iorio· -· Fausto Baldassarre· -· Pasquale Areniello· -· Giuseppe Maccarone· -· Luigi Anzalone· -· Carlo Conrotto· -· Francesco De Rogatis· -· Alfonso Grassi· -Giuseppe Collina· -· Fiorenzo Morella· -· Aldo De Francesco· -· Antonio Ferrante· -· Leonardo Festa· - Alfonso D'Andrea· -·· Antonio Polidoro· -· Virgilio Iandiorio· -· Galante Colucci· -· Barbara Ciarcia· -· Luigi Bevilacqua· -· Antonio Raviale· -· Rossella Straianese·· -· Salvatore Moffa.
Bibliografia
Osservatore Romano· -· Avvenire· -· L'Unità· -· Mattino· -· Roma· -· Tempo· -· Italia Artistica· -· Arte nuova oggi· -· Scena illustrata· -· Arpi 74· -· Dyepres· -· Arte in cammino· -· La trivella· -· Il portico delle muse· -· Messaggero di S.Antonio· -· Voce di Padre Pio· -· La Voce Misena· -· Magnificat· -Città e civiltà· -· "Nuovi artisti per gli anni 80"Ediz. Nuova Comunità Cosenza· -· "Arte Italiana Contemporanea"Ediz. "La Ginestra"Arezzo· -· Maestri D'Arte·· -· I l Ponte· -· La Gazzetta dell'Irpinia· - Il Risveglio· -· Tribuna dell'Irpinia· -· Partecipazione· -· Messaggio Oggi·· -·· Il Corriere·· -· Il Sannio· -· Otto Pagine· -· Il Sabato.
Hanno parlato
RAI· 1·· -·· RAI· 3·· -·· RADIO RAI· 3·· -·· Emittenti private di Avellino,· Benevento,· Salerno· e· Napoli.

Alcune opere dell'Artista

Pin It

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

EVENTI E MANIFESTAZIONI

EVENTI E MANIFESTAZIONI

Compro Vendo Affitto

compro

CHI SIAMO

1 stemma 10 p