News.Storia.Tradizioni

Indovinello.....È tunno e non è munno,è verde e non è ereva,è russo e non è fuoco,tene acqua e non è mare.(Il cocomero)

foto mattino

COMMISSIONE PER IL CONGRESSO DEM AL LAVORO IN VIA TAGLIAMENTO

Primo giorno di tesseramento archiviato tra le polemiche, tensioni e Carvinara e Lacedonia

FONTE - IL MATTINO di Alberto Nigro  

È partito tra le polemiche il tesseramento 2017 al Pd irpino. Nella giornata di ieri i segretari di. circolo hanno fatto tappa in via Tagliamento per ritirare i tagliandi per i rinnovi del 2016 e per comunicare alla commissione provinciale per il congresso luogo e orari in cui sarà possibile iscriversi. I tempi son estremamente stretti e il commissario David Ermini ha chiarito che non ci saranno prorogate e per cui entro domani sera la pratica dovrà essere archiviata.

Ed è proprio la tempistica a creare i maggiori problemi. Il segretario del circolo cittadino «Libertà è Partecipazione», Franco Russo, in proposito non usa mezzi termini: « Il tesseramento - dice - prende il via nel peggiore dei modi. Concedere ai cittadini solo tre giorni per aderire al partito è assurdo,in particolar modo se si            considera che il preavviso è stato minimo» .A questo, afferma Russo, « si aggiunge un altro elemento che fa sorgere molte perplessità e riguarda il concetto stesso di democrazia. In pratica, non siamo in possesso dei tagliandi cartacei da consegnare ai nuovi iscritti per cui dobbiamo limitarci a raccogliere adesioni su carta che poi saranno eventualmente valutate a via Tagliamento dal commissario Ermini: sinceramente, in tanti anni di militanza non ho mai assistito a qualcosa del genere». Il consigliere comunale, infine, ricorda la vicenda del mancato ristoro ai circoli relativo al tesseramento 2016, considerandola una «mancanza di rispetto verso quanti, quotidianamente, lavorano per tenere il Pd vivo sui territori», ma aggiunge: «Da uomini di partito, anche stavolta, faremo il nostro dovere fino in fondo».

Sulla stessa scia il segretario del «Francesco De Sanctis», Maurizio Giovanniello, che evidenzia: «Naturalmente, faremo il possibile per svolgere questo tesseramento al meglio, ma i tempi sono davvero troppo stretti per puntare alla perfezione. Come al solito, purtroppo, si annuncia l'avvio di un percorso, ma poi si cambiano le carte in tavola». A gettare acqua sul fuoco, però, interviene la presidente del consiglio regionale Rosetta D'Amelio: «È vero che i tempi sono ristretti ammette - ma abbiamo fatto un tesseramento, per il 2016, poco tempo fa e se si aprono i circoli e si lavora seriamente, si possono soddisfare le richieste di nuove adesioni». Venendo al congresso, invece, D'Amelio si dice convinta del fatto che le scadenze saranno rispettate, a partire da quella del 2 ottobre, data in cui bisognerà presentare le candidature perla segreteria, e proseguendo con quelle del 12 e del 22 ottobre, che delimitano il periodo in cui si potranno svolgere i congressi di circolo.

Sul piano politico, invece, chiarisce: << Se c'è una scelta unitaria per il segretario provinciale ben venga, ma bisogna individuare una figura in grado di rappresentare istanze diverse e di promuovere una piattaforma politico-programmatica nella quale ci si possa ritrovare a larga maggioranza». Con o senza soluzione unitaria, però, per D'Amelio l'obiettivo primario è quello di «avere un partito che sappia stare in campo in vista delle prossime scadenze elettorali, politiche ed amministrative». Infine, un passaggio sulle elezioni al Comune di Avellino «Perla scelta del candidato sindaco - dice - si faranno le primarie e chi le vincerà sarà chiamato à rappresentare il partito. Queste sono le regole della democrazia».Nella giornata di ieri, inoltre, non sono emerse particolari criticità sotto il profilo procedurale, anche se questo non significa che andrà tutto liscio anche oggi e domani.

I riflettori, anzi, sono già puntati da settimane verso i Comuni di Cervinara, Rotondi e Lacedonia dove ci sono ancora nodi da sciogliere relativi al tesseramento 2016. Si tratta dei tre centri in cui restano bloccate le iscrizioni di circa 250 persone, vicenda già al centro di diversi ricorsi presso le varie commissioni di garanzia. È presto per dire come si risolverà la vicenda, ma a dimostrare l'esistenza di criticità c'è il fatto che a Cervinara e Lacedonia la commissione provinciale perii congresso ha deciso di inviare dei garanti per il tesseramento.

Pin It

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

DELIBEREDETERMINEORDINANZE

EVENTI E MANIFESTAZIONI

EVENTI E MANIFESTAZIONI

meteo montefalcione

METEO MONTEFALCIONE

 

Compro Vendo Affitto

compro

CHI SIAMO

1 stemma 10 p