Sotto i colpi dei piemontesi

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

<< Sotto i colpi dei piemontesi>>

(Contadini semplici e superstizioni)

 

Il 06 Luglio del 1861 scoppia la reazione fra i reazionari e le truppe del governo.Il bilancio:19 morti,tutti contadini;un bambino di 14 anni,un agrimensore.Il giorno 10 tre giovani di Pratola nella contrada Comone o Fontanetta,un altro individuo della guardia nazionale di Aiello(morto a colpi di scure mentre fuggiva per mano dei reazionari nella contrada Petrulli ed ivi seppellito)e un ignoto.Dal 06 al 10 Luglio,sotto i colpi di schioppo piemontesi cadevano nel monastero: Giuseppantonio Forcellati(42anni);Gennaro Altavilla(49anni);Antonio Guarino (56 anni);Giovanni Del Sasso(40 anni);Carmine D’Amore(70 anni);Ciriaco Capone(40 anni);Carmine D’Alelio(42 anni-fu ucciso in località S.Antonio Abate);Angelo Campa(a contrada Chiaine);Gennaro Cataldo(22 anni);Gennaro Semente (49 anni);Pasquale Baldassarre(sulla strada Taverne);Giuseppe D’Amore (14 anni,a contrada Verzare).

(Dal<<Ponte>>del 27/08/1983,articolo di Fausto Baldassarre)