Indovinello "Popolare"

Ncoppa no barcone ce sta no uaglione: se sponta ‘o caozone e caccia ‘o battaglione.
(La pannocchia di granoturco)


TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Sorgente-“Proficqua”

Sorgente-“Proficqua”

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Sorgente-“Proficqua”

 

L’acqua è un elemento indispensabile all’economia del paese;gli antichi l’annoveravano tra i primi quattro elementi universali di natura,(Fuoco,Aria,

Acqua,Terra)per significare l’importanza largamente distribuita in tutti i suoi punti.La carta idrogeologica della zona da cui possano desumere le possibilità idriche è stata compilata in base alla carta geolitologica.In essa i vari terreni affioranti sono stati classificati come rocce permeabili per fessurazione e sono rappresentati da argille azzurre,argille scagliose,sabbie cementate,conglomerati e terreni piroclastici.La sorgente“Proficqua”è importante e parla da sola,non richiede da parte nostra richiamarne l’attenzione.Gli abitanti di Montefalcione e dintorni ne fecero per decenni molto uso perché aveva caratteristiche medicamentose. La“Proficqua”è una fontana che ancora oggi porta una gettata pari a 10 litri al secondo.Dopo tanti secoli la sua forza è rimasta la stessa senza subire danni dovuti agli eventi sismici,o cause naturali.Si dice che nei secoli scorsi la gente del luogo andava a fare rifornimento giornaliero col riempire barili di cireca 30 litri.Ma la “Proficqua”era lontana dal centro abitato e la gente era costretta ad approdare di buon mattino,per una strada ripida,e molto rovinata a costo di rompersi i piedi e l’osso del collo,pur di portare l’acqua alle proprie case.Nei dintorni di questa sorgente c’era di tutto(Fiori-celsi-rose e frutta di finissime qualità,e cereali,ecc.).L’acqua era di gusto e la usavano i sofferenti di calcoli di reni e di qualsiasi malattia.Questa fontana non è stata mai presa sul serio dall’autorità preposte.

(Da<<Storia di Montefalcione>>,di Nicola Cucciniello e Fulvio Pagliuca)