La chiesa madre alle Taverne:Come era nel 1680

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

La chiesa madre alle Taverne:Come era nel 1680

 

<<La detta chiesa di Santo Gio.Battista seu d’Eremita sta situata in detta terra di Montefalcione nel luogo detto Le Taverne et proprio fuori la terra nel Burgo confinata d’avanti un atrio con un pozzo d’acqua sorgente,quale atrio sta vicino la strada pubblica da dietro li beni di detta chiesa da sopra cioè dalla porta occidentale di detta chiesa li beni dell’ospedale quale si possiedono per Andrea Iantosca dalla parte di sotto cioè orientale l’orto della detta chiesa.Alla parte di detto atrio verso Settentrione sta la porta di detta chiesa,quale fatta de pietra marma et porta serratora e di legno fatto a due parte.S’entra con due grade di pietra a lungo l’architrave di detta chiesa sta l’Imargine della Beata Vergine di S.Giovanni Battista pittata con arme de casa Speniello de Montefalcione.Dentro detta chiesa sono due altare uno intitolato l’altare maggiore quale da al muro di detta chiesa dalla parte meridionale a prospettivo della porta dove sta una cona di legno antica sotto il titulo de San Giovanni.Nella quale cona sono alla sumità Dio Padre con Imargine de Santo Nicola Tolentino a destra et Santo Antonio de Padua a sinistra più sotto l’imargine della Beata Vergine,et a destra di Santo Battista et a sinistra Santo Agostino.Quale cona fu fatta dalla D.Diana Caracciola Padrona di detta terra et dal popolo conforme sta dichiarato in piedi di essa fatta nell’anno 1542.Al medesimo muro a man destra di detto altare sta un altro altare con cona antichissima dedicata a Santa Monica quale altare fu soppresso dalla Buonanima di D.Gio.Battista Foppa nella Santa visita et dall’hora non vi si è celebrato messa>>(dall’inventario della chiesa Madre.Anno 1680)

(Dal<<Ponte>>del 27/09/1983,articolo di Fausto Baldassrre)