Indovinello "Popolare "
Ce stà na cosa ca pare na pezzottola re caso: va ncopp’a l’acqua e non s’abbagna, va ncopp’ ‘o fuoco e non s’abbrucia va ncopp’ ‘e spine e non se ponge.
(La luna)
TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Archivio Articoli

CASTELLO IN FESTA

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

MONTEFALCIONE INTORNO ALLA MAGIA DI PINOCCHIO

Dott. Adriano Palmieri


Pinocchio ma dove vai? Pinocchio la fantasia.-" è di casa a Montefalcione. E già: "Sono un burattino e non mi fermo mai!". La contagiosa canzone dedicata al celebre burattino di legno apre il sipario all'evento tanto atteso da grandi e piccini. A partire da ieri (16 agosto) fino domenica (18 agosto), si intrecceranno molteplici iniziative nell'incantevole piazza Castello. II dott. Adriano Palmieri, ideatore dell'evento e profondo conoscitore del pensiero del cardinale Giacomo Biffi, arcivescovo emerito di Bologna, studioso di prim'ordine del capolavoro di Carlo Collodi, ha ripercorso la storia e le mille avventure di Pinocchio, con un parallelismo continuo con la storia della Salvezza dell'uomo. All'incontro è intervenuto il sindaco del Comune di Montefalcione, Maria Antonietta Belli.

A far da moderatore la dott.ssa Giovanna Polcaro. La manifestazione è stata organizzata in collaborazione con alcune associazioni del territorio: "Gli Amici dei Castello", "L'Anspi" ed il "Il comitato dei genitori". La tre giorni ospiterà una mostra fotografica "Storia di un burattino. Le avventure di Pinocchio", che verrà illustrata da Elena Matarangolo e Giovanna Polcaro. C'è un grande fervore e tanta curiosità invece, per il concorso "Mastro Geppetto crea Pinocchio". Diversi falegnami e intagliatori, oltre a presentare le proprie aziende, si cimenteranno nella creazione del famoso burattino di legno. Il più interessante verrà premiato il giorno 19 Agosto nell'ambito della manifestazione "I Colori della Vita". Per la premiazione è prevista la partecipazione di due carabinieri in alta uniforme. Ma non è tutto, nella giornata di domani, nel vivace comune è in. programma anche la festa dell'emigrante. Con una tavola rotonda dedicata al tema: "La nuova emigrazione giovanile". Porteranno i saluti il primo cittadino, il vicesindaco Rinaldo Selvetella ed il presidente del Forum Giovani Antonio Migliaio. Interverranno inoltre, i professori Antonio D'Amore e Gino Baldassarre, l'avvocato Massimo Passaró mentre farà da moderatore la giornalista Rosy Cefalo. Per l'occasione, il Console Generale d'Italia a Boston Giuseppe Pastorelli ha inviato un caloroso messaggio di saluto. Il diplomatico ha ricordato quanto è stato fatto nel corso degli anni, dalla numerosa comunità di emigrati montefalcionesi che vive ed opera nella città americana: "La forte dedizione al lavoro ed alla famiglia, il costante impegno verso il progresso personale e della collettività italiana, l'attaccamento alla terra d'origine rendono la comunità di montefalcionesi a Boston una formidabile risorsa per il nostro Paese e per il Massachusetts". E tutto pronto, dunque, per rendere omaggio a Pinocchio e alle tante iniziative che si avvicenderanno. Non ci resta che cantare: "Naso di legno, cuore di stagno, burattino!".

Ultimo aggiornamento (Lunedi 19 Agosto 2013 10:55)

 

This content has been locked. You can no longer post any comment.