Indovinello "Popolare"

È tunno e non è munno, è verde e non è ereva, è russo e non è fuoco, tene acqua e non è mare.
(Il cocomero)


TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Archivio Articoli

D'Agostino è soddisfatto

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

D'Agostino è soddisfatto: "Anche Mancino si è complimentato"



d'agostinoTra le centinaia di telefonate di auguri arrivate al telefono di Angelo D'Agostino, neo deputato irpino eletto nella fila di Scelta Civica, spicca senza dubbio quella di Nicola Mancino, il più illustre concittadino dell'imprenditore 'salito' in politica. "Mi aspettavo questo risultato - spiega D'Agostino che stamane ha incontrato la stampa presso la sede avellinese del suo comitato - perchè abbiamo lavorato tanto e con poco tempo a disposizione. Peccato perchè lo stesso non lo si può dire circa il dato nazionale".
L'esito finale del voto, in Irpinia come Italia, non è stato avaro di sorprese: "Non mi aspettavo alcune esclusioni eccellenti - dice D'Agostino - ma credo siano il segnale della stanchezza delle persone nei confronti della vecchia politica".

L'analisi del voto. "Il risultato elettorale è soddisfacente in ambito locale - afferma D'Agostino - Anche ad Avellino tutto sommato è andata bene, tenuto conto che abbiamo avuto meno di un mese per prepararci. Mi sarei aspettato qualcosina in più dal Comune di Nusco...".
Il passaggio ironico sul feudo demitiano fa da sfondo ad una considerazione sugli scenari politici, futuribili a livello locale e nazionale: "Non credo che nel giro di pochi mesi ci saranno nuove elezioni. L'Italia avrà un Governo. L'UdC? Si può continuare a dialogare se si sposa lo stesso progetto. Non ho ancora ricevuto nessuna telefonata di auguri dai centristi ma non c'è nessuna rivalità con Giuseppe De Mita. Anzi, quando sarà ufficiale anche la sua elezione a Roma, sarò io a congratularmi personalmente con lui".

"Scelta Civica resta aperta al dialogo con tutti e saremo con tutte le forze politiche ospitali purchè si lavori nell'interesse del Paese - conclude - L'Irpinia ha bisogno di vedere completate al più presto le proprie infrastrutture. Le nostre aziende in crisi hanno bisogno di risposte, pertanto mi impegnerò affinchè vengano snelliti gli iter burocratici. La politica può e deve fare tanto in questa direzione".

 

This content has been locked. You can no longer post any comment.