Indovinello "Popolare "
Tutte le femmene ‘a teneno sotta: chi ‘a tene sana e chi ‘a tene rotta;
(La gonna)
TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Archivio Articoli

Sequestro dei campo sportivo

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

da rivista "LIBERI DI AGIRE"

 

II 16 dicembre 2012 è stato posto sotto sequestro il campo sportivo del Comune di Montefalcione in seguito a una rissa tra tifosi. II sequestro preventivo è stato adottato dai carabinieri e convalidato dal Gip per la violazione di un provvedimento emanato dal Sindaco che vietava al pubblico l'accesso alla struttura per problemi di agibilità. Violazione accertata in occasione delle indagini svolte per la rissa.

 

Nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale la minoranza ha tenuto ad approfondire la questione in riferimento alle dichiarazioni rilasciate dal Sindaco Belli a un giornale locale qualche giorno dopo l'accaduto. Forti perplessità sono sorte quando, a riguardo della convenzione con la società privata, che ha gestito il campo fino al sequestro, il Sindaco ha dichiarato di impegnarsi a vederci chiaro e di informarsi per capire "se mancano dei requisiti". Conseguentemente la minoranza ha tenuto a ricordare al Sindaco Belli di essere già informata (come l'intera Giunta Comunale) da tempo in merito, in quanto destinataria di una nota interna del 18 ottobre 2011 con cui il responsabile del relativo procedimento ha evidenziato i motivi per cui si doveva procedere da subito alla rescissione della convenzione con la società privata. In sede di Consiglio la minoranza ha così attribuito all'amministrazione la responsabilità politica dell'avvenuto sequestro, perché poteva effettivamente essere evitato se fosse intervenuta a suo tempo a regolarizzare la situazione.

 

Arianna Lonardo


 

This content has been locked. You can no longer post any comment.