Proverbio "Popolare"
'O puorco pe fa 'e bene, more acciso (il maiale per fare del bene, muore ammazzato)
TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Archivio Articoli

LA CENSURA DELL'ORDINE DEI GIORNALISTI

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

LEGATA

da Liberi di Agire quarta edizione 2012


LA CENSURA DELL'ORDINE DEI GIORNALISTI

 

 


Quanto accaduto nel Consiglio comunale di Montefalcione è l'ennesimo episodio di arroganza da parte della politica nei confronti del diritto all’informazione e, dunque, nei confronti della pubblica opinione. Vietare le riprese in video durante le riunioni di un'assemblea comunale significa calpestare le regole democratiche del nostro Paese ma anche disprezzare i mezzi di informazione e gli stessi cittadini che hanno eletto quel Consiglio comunale.
Su questo atto di arroganza si accendono ora i riflettori dell'Ordine dei Giornalisti della Campania che, attraverso i colleghi impegnati sul territorio, seguirà con grande attenzione le vicende del Consiglio comunale di Montefalcione, invitando fin da ora il presidente dell'assemblea a non ripetere la performance.

Ottavio Lucarelli (Presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania


Ultimo aggiornamento (Domenica 27 maggio 2012 09:16)

 

This content has been locked. You can no longer post any comment.