Proverbio "Popolare"
Chi nasce quadro, non more tunno (Chi nasce quadrato, non muore tondo)
TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Archivio Articoli

"Non basta indignarsi", Sel discute di crisi ed alternativa a Montefalcione

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

sel"Non basta indignarsi", Sel discute di crisi ed alternativa a Montefalcione


MONTEFALCIONE - Domenica prossima, alle ore 10.30 in Piazza G. Marconi, Sinistra Ecologia e Libertà, si confronterà in un dibattito pubblico dal titolo "Indignarsi non basta! Movimenti e partiti nella crisi economica. Costruiamo l’alternativa".

Interverranno Rita Labruna, referente locale Sel; Roberto Montefusco, Coordinamento provinciale Sel; Valentina Paris, responsabile Pari opportunità del Partito Democratico; Pamela Polcaro, direttivo Fiom-CGIL; Marco Furfaro, responsabile  Nazionale Politiche Giovanili Sel. Concluderà Arturo Scotto, Coordinatore regionale Sel.


«I movimenti da Zuccotti Park fino a Roma - scrive Labruna - dimostrano che l’indignazione diventa partecipazione , forza e voglia di cambiare il mondo, di mettere al centro del dibattito politico ed economico, nuove questioni dirompenti rispetto ai modelli proposti dall’occidente. La protesta mondiale sta cambiando la sua sintassi e coinvolge soggetti differenti dallo studente, al professore , ai disoccupati fino al consulente finanziario che chiedono risposte alla crisi, non solo quella dei mercati finanziari, l’indignazione che li accomuna riguarda l’attuale modello socio-economico, la frammentazione dei diritti e la precarizzazione del lavoro».

«Come possono connettersi le richieste dei movimenti che negano a volte la rappresentanza politica con la rappresentanza che vogliono offrire i partiti ? E’ possibile che le richieste degli indignati e le nuove riflessioni delle forze che orbitano intorno al centro-sinistra e i partiti che dovrebbero costruirlo possano avere un luogo o meglio uno spazio di idee condiviso e proposte aggreganti? Dalla fine del governo Berlusconi e non del Berlusconismo, passando per il governo tecnico ad una nuova fase politica».

 

This content has been locked. You can no longer post any comment.