Indovinello "Popolare"

Int’ ‘a l’uorto nce stà na cosa tonna ca tene li pili comm’a na cionna.
(La cipolla)


TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Archivio Articoli

ECCO I FONDI PER IL TURISMO LA SODDISFAZIONE DI LANNI

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

ECCO I FONDI PER IL TURISMO

LA SODDISFAZIONE DI LANNI


Pioggia di fondi nel Turismo. Le progettazioni convincono la commissione della Regine Campania. A fare la parte dei leone, la Provincia di Avellino guidata da Cosimo Sibilia e dall'assessore al Turismo Raffaele Lanni che riesce a calamitare l'attenzione su entrambi i progetti presentati. "Cometa 2011 - 2012. Raccontare per scoprire: tradizioni e valori del Natale d'Irpinia" riceve un finanziamento di 96 mila euro, mentre la progettualità "Capolavori della terra di mezzo. Opere d'arte dal medioevo al barocco" oltre 280 mila euro ed in più nella speciale graduatoria si classifica al secondo posto a livello regionale. Un riconoscimento in materia turistica fondamentale per l'Ente Palazzo Caracciolo che ora dovrà puntare sulle eccellenze invernali. Ma c’è spazio anche per altri comuni irpini: quello di Montefalcione "Nascette …Sotto Federico II”che racimola circa 180 mila euro e di Cervinara "Questa è la mia terra V Edizione 2011-2012 – Per corsi musicali tra arte, storia,cultura, tradizione ed identità locali" per 42mila euro. Restano fuori dal finanziamento Unione dei Comuni Hyrpinia Mirabilis, Comune di GrottoIella, Unione Comuni Medio Calore”, Comune di ` Avellino, Comune di Montella, Comune di Bagnoli Irpino, Comunità Montana Terminio Cervialto eil Comune di Atripalda.

Soddisfazione viene espressa da Raffaele Lanni, assessore al Turismo della Provincia di Avellino dopo l'ufficialità del finanziamento del progetto "Cometa" a valere su fondi gestiti dal’assessorato al turismo della Regione Campania fino a qualche settimana fa guidato da De Mita. "Per il terzo anno consecutivo, riusciamo come Ente - a rendere maggiormente interessante il Natale nei comuni della nostra Irpinia. ll nostro intento è quello di valorizzare ciò che di buono c'è in Irpinia che vanta una tradizione di presepi, attrattive turistiche, musicali e enogastronomiche capaci di richiamare nel periodo natalizio visitatori da tutta la regione Campania. In un momento di crisi economica, l'attenzione dell'Ente Provincia è rivolta anche a dare una boccata di ossigeno al settore turistico. L'organizzazione di eventi hanno il duplice compito dì dare un po' di sollievo agli artisti locali, valorizzando la loro arte, creare le giuste condizioni affinché tutto l'indotto possa respirare».

 

This content has been locked. You can no longer post any comment.