Indovinello "Popolare"

‘O figghio re Pili Pilossa non tene nì carne, nì pili e nì ossa ma la mamma tene carne, penne e ossa.
(L’uovo)


TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Archivio Articoli

A Montefalcione questa sera Day of the sa

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

A Montefalcione questa sera Day of the sap

Montefalclone- L'Irpinia si colora di rock&roll. Questa sera Montefalcione sarà palcoscenico naturale della piu' importante manifestazione rock dell'intera provincia. Day of the sap, questo il nome. L'amore per la musica e la volontà di dedicare l'evento ad un amico che non c'è piu', questi i motivi, che spingono tanti ragazzi e ragazze ad organizzare la manifestazione giunta ormai alla quinta edizione. Lo start è previsto per le 20.30 in piazza monastero con l'esibizione dei "the stage':

La band, giunta quasi al trentesimo anno di attività, ha visto avvicendarsi nelle proprie fila tanti musicisti che hanno collaborato a vario titolo e con alterne fortune nel mondo dell'hard rock, genere nato da esperienze come quelle dei Cream di Ginger Eaker, Jack Bruce & Eric Ciapton e ancora gli Yardbirds diventati Led Zeppelin nel 1969. Ancora. I Deep Purple, dopo tre album di stile piu' pop e con tentazioni sinfoniche, si convertirono al suono piu' duro degli Zeppelin riuscendo a fondere il rock dei gruppi britannici con l'influenza blues ed aggiungendo elementi psychedelic e progressive . Proprio a loro, autori ed esecutori di album che rappresentano veri e propri pilastri della musica rock, gli Stage rendono un sostanzioso tributo proponendo i brani più conosciuti e più significativi della loro immensa produzione.

A seguire un salto negli anni novanta. I seif poilution racconteranno attraverso le emozionanti sonorità grunge, le sensazioni e i timori di quella che Kurt Cobain definì "x generation" figlia delle speranze disattese legate alla caduta del muro che divideva il mondo. E poi finale in grande stile, con gli "Achtung Babies", -International U2 Tribute Show- La loro passione per la band di Bono e compagni, si concretizza nell'idea Achtung Babies nel 1993, Da quel momento si dedicano con impegno ed amore alla 'donazione' della musica e dell'immagine del gruppo irlandese, suonando dal vivo tutti i successi degli 112 e replicandone l'immagine ed i costumi di scena, in pochi mesi la loro passione diventa un vero show. II massiccio appoggio di "Backstage" non si fa attendere, e dopo diversi concerti nella capitale, il gruppo viene reclamato anche da altre città d'Italia. II riscontro da parte del pubblico cresce di anno in anno; numerosi inviti per interventi radiofonici e televisivi si concretizzano in altrettante interviste ed apparizioni, mentre la stampa continua a concedere prestigiosi spazi al fenomeno di quella che diventa di fatto la band alternativa più conosciuta e ricercata d'Italia.

La stessa casa discografica degli U2 li ingaggia direttamente per farli partecipare a tutti gli eventi legati alla band irlandese e nel 1997 li invita anche alla presentazione del pop Mart Tour italiano; in quella occasione addirittura lo stesso bono intervistato in diretta su radio Dee lay, inizia il suo intervento salutando la "sua" cover band italiana e lasciando ovviamente tutti sbalorditi. Numerosi sono stati i tour in tutta Europa. Attualmente il loro calendario dei concerti continua a crescere, insieme al loro seguito e alla loro dedizione per continuare a meritare di essere in assoluto il tributo italiano agli 112 più seguito, conosciuto e amato. Le premesse per realizzare un grande evento quindi, ci sono tutte. Anche quest'anno il "day of the sap" promette spettacolo.

14 LUGLIO 2011

 

This content has been locked. You can no longer post any comment.