Indovinello "Popolare "
Tutte le femmene ‘a teneno sotta: chi ‘a tene sana e chi ‘a tene rotta;
(La gonna)
TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Archivio Articoli

Montefalcione, il sindaco Belli riparte dal progetto per il Puc

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

MONTEFALCIONE - L’amministrazione del primo cittadino Antonietta Belli riparte dal Puc. La procedura per la stesura del piano urbanistico era già stata avviata dalla giunta di Vanda Grassi che aveva dato mandato ai tecnici per la formulazione dei piani geologici.
«Al momento, spiega la Belli - stiamo aspettando i risultati delle indagini geologiche e poi ci metteremo a lavoro. Non abbiamo ancora deciso quali saranno le linee che seguiremo nel decidere il nuovo assetto urbanistico del paese ma abbiamo già alcune idee.
Anzitutto penso che alla creazione di un grande polo scolastico dove concentrare tutte le scuole del territorio di Montefalcione». In paese ci sono due istituti, la scuola primaria di primo e secondo grado di via Sabaudia e la scuola per l’infanzia Giovanni XXIII.
Non sembra invece che con il Puc saranno previsti nuovi spazi destinati all’edilizia residenziale visto che, come spiega il primo cittadino, «a Montefalcione ci sono molte case in disuso. Proprio per fare chiarezza sulla situazione abitativa, il sindaco ha anticipato che ci sarà un censimento delle abitazioni su tutto il territorio».
Altro progettò, retaggio dell’amministrazione Grassi e di cui il nuovo sindaco seguirà l’iter, è quello per la costruzione della nuova caserma dee Carabinieri che sorgerà proprio nei pressi del cimitero. Ma sembra che proprio per questa sua localizzazione ci siano dei vincoli.

 

This content has been locked. You can no longer post any comment.