Indovinello "Popolare"

Ncoppa no barcone ce sta no uaglione: se sponta ‘o caozone e caccia ‘o battaglione.
(La pannocchia di granoturco)


TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Archivio Articoli

Belli alla guida di Montefalcione

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Belli alla guida di Montefalcione

Battuto l’avversario che assicura: anche all’opposizione lavoreremo per il bene della comunità

Buongiorno Irpinia 17/05/2011

Alla guida di Montefalcione, ancora una volta, una donna. Da ieri il nuovo sindaco del paese è Maria Antonietta Belli. Lo scrutinio non era ancora concluso, quando per il paese erano già iniziati i caroselli. Da subito molto ampio il divario tra i due aspiranti alla fascia tricolore, da un lato Maria Antonietta Belli, in campo con la lista dall’ecumenico nome “Lavoriamo Insieme”; sul fronte opposto Angelo Antonio D’Agostino a capo della compagine “Prima Montefalcione”. La Belli, dunque, ha avuto la meglio sullo sfidante D'Agostino e da ieri sera è il nuovo primo cittadino di Montefalcione. Vincente la scelta della dottoressa Belli che ha messo in campo una squadra competitiva e coesa, di giovani e donne, motivati a impegnarsi seriamente per la comunità».

Ma lo sconfitto D’Agostino assicura che la sua non sarà una semplice comparsa all’interno dell’opposizione: «E’ andata così - spiega -, certo dispiace. Spero che i nuovi eletti facciano qualcosa di buono per questo paese a cui tanto tengo. Noi staremo all’opposizione e la nostra sarà un’azione costruttiva per cercare di portare avanti quanto specificato nel corso della campagna elettorale in quanto dobbiamo comunque far valere quelli che sono i nostri programmi. Faremo senza’altro un’opposizione dura, affinché vengano rispettate le cose promesse in campagna elettorale. Quello appena eletto è un sindaco che deve amministrare e portare avanti le cose che ha promesso di fare fino ad oggi. Il nostro obiettivo era quello di fare qualcosa di costruttivo per Montefalcione. Se lo faranno i nostri avversari ben venga. Chiaramente dovremo dar conto alle oltre mille persone che ci hanno votato e per questo faremo la nostra parte in maniera seria».

 

This content has been locked. You can no longer post any comment.