Indovinello "Popolare"

Int’ ‘a l’uorto nce stà na cosa tonna ca tene li pili comm’a na cionna.
(La cipolla)


TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Archivio Articoli

Prima Montefalcione punta sul sociale

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Prima Montefalcione punta sul sociale: c'è un centro musicale

MONTEFALCIONE - Ricco in ambito sociale il programma della lista "Prima Montefalcione" che sostiene la candidatura a sindaco di Angelo D'Agostino.


Corriere 26/04/2011

Si parte dal principio che il «fondamento irrinunciabile per la conoscenza delle radici della nostra storia è la valorizzazione del patrimonio delle nostre tradizioni. Risorsa preziosa da salvaguardare, ma proiettata al futuro attraverso l'individuazione di obiettivi che catturino e rendano partecipe un pubblico sempre più diversificato» così si legge nel programma.

La cultura è «uno strumento essenziale per la trasmissione alle nuove generazioni del bagaglio tramandato e da tramandare: allo stesso tempo è una via da percorrere per la necessaria quanto armoniosa integrazione tra le diversità e multiculturalità.»

«Migliorare la qualità dell'ambiente cittadino significa anche offrire ai bambini un luogo ideale dove possono crescere, agire, partecipare e proporre idee e creatività

Significa collaborare con gli istituti scolastici e le parrocchie ad un vero processo educativo. Significa dotare il Comune di una nuova e moderna struttura scolastica da destinare a Scuola Primaria e Secondaria Inferiore, viste le attuali emergenze scolastiche comunali».

Numerosi i progetti per sviluppare queste premesse. Anzitutto, l'istituzione di una settimana di iniziative incentrate sulla storia e sulla cultura demo - etnoantropologica  locale e sulle emergenza storico-ambientali presenti con un Premio Nazionale della Cultura Contadina (architettura, pittura, poesia e gastronomia) in stretta collaborazione con le maggiori università, gli enti amministrativi pubblici e la Protezione Civile, con rassegne di documentari scientifici sulla sismologia e le emergenze collegate.

Altro progetto è quello di Museo Multimediale Montefalcionese Permanente e relativa messa in rete). Il Museo sarà totalmente telematico e farà vivere sul web la storia, le tradizioni, le opere artistiche pittoriche, scultore, architettoniche, letterarie e la memoria fotografica storica del nostro paese. « La sua gestione avrà costi pari a zero, mala sua "capitalizzazione sociale" avrà un valore inestimabile».

Tra i principi che animeranno l’azione sociale che intende mettere in campo la lista di D'Agostino, il sostegno alle iniziative locali, folcloristiche, storiche e rievocative anche attraverso un calendario unico annuale programmatico da distribuire a tutte le famiglie.

Tra le punti del programma di "Prima Montefalcione", la promozione di iniziative per la raccolta e la catalogazione di racconti, fatti e testimonianze che hanno caratterizzato e segnato il territorio (emigrazione, guerre, fatti di rilevanza storica...).

Altro progetto innovativo è la creazione di una palestra musicale e canora all'interno dei vani liberi del Municipio un Centro della Musica per la Gioventù, ovvero una sala musica a disposizione di corpi bandistici, gruppi musicali, musicisti, compositori locali e non. Un obiettivo importante, come si legge nel programma, è trasformare la biblioteca comunale in mediateca, istituendo una sezione specializzata per la sismologia.

Tra le altre cose c'è anche il completamento dell'iter in corso per la realizzazione del Museo della Civiltà Contadina come museo delle tradizioni locali, nel cui ambito verrà promosso un "Centro Studi" che attui iniziative di studio, ricerca, conoscenza e diffusione sulle tradizioni locali, sulla religiosità e devozione popolare, sulla storia delle Confraternite.

Grande attenzione anche per la scuola sia attraverso la promozione di bandi e borse di studio ma anche e soprattutto, con la costruzione di Nuovo Istituto Comprensivo, un nuovo e moderno Istituto scolastico, a sostituzione dell'attuale non trascurando la salvaguardia della sicurezza del patrimonio edilizio scolastico restante. "Prima Montefalcione" ha anche accolto nel suo programma l'idea di istitutore un Master di Sismologia Post Laurea, in collaborazione con l'Università Federico II di Napoli e con gli Enti di ricerca, un corso di studi universitario e di specializzazione post laurea, in geologia e sismologia applicata, offrendo Montefalcione come sede dei corsi di studio.

Infine, nel programma di D'Agostino prevista anche l'istituzione di un "Consiglio Comunale dei Bambini" per aprire il Comune quale luogo in cui i bambini, la scuola e le istituzioni - il Comune in particolare - s'incontrino per lavorare

Ultimo aggiornamento (Martedì 26 Aprile 2011 11:44)

 

This content has been locked. You can no longer post any comment.