Indovinello "Popolare"

‘O mini cricco e ‘o cacci muscio.
(Il maccherone)


TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Archivio Articoli

Giornata (serata ) decisiva per la definizione degli assetti e della posizione di Sel

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Giornata (serata ) decisiva per la definizione degli assetti e della posizione di Sel

Corriere dell’Irpinia 30/03/2011

MONTEFALCIONE- Giornata cruciale per la definizione degli assetti politici a Montefalcione, in vista del voto di primavera. E' previsto per questa sera, infatti, il faccia a faccia definitivo tra i vertici del Partito democratico e quelli di Sinistra Ecologia e Libertà per tentare di arrivare alla costruzione di una coalizione di centrosinistra organico a sostegno della candidatura a sindaco di Angelo D'Agostino.

A sollecitare quest'ultimo tentativo di mediazione, i dirigenti democratici che vedono nell'intesa con Sel un elemento ineludibile per contenere i malumori interni al partito sul nome di D'Agostino e per allargare i recinti del consenso anche a quelle compimenti della sinistra, rappresentate dalle pattuglie vendoliane, che in questi anni  hanno contrastato le scelte dell'amministrazione Grassi. Un invito al quale i rappresentanti di Sel non si sono sottratti, seppur con una certa dose di scetticismo. E se è vero che i democratici hanno offerto alla controparte la possibilità di partecipare alla costruzione della lista con proprie candidature, resta da superare il vero nodo della questione. Pur affermando interesse ed apertura alla definizione di un accordo, i rappresentanti di Sel pongono come insuperabile pregiudiziale un chiaro ancoraggio politico dell'intero progetto, da garantire con candidature dalla chiara matrice partitica. Come dire, accettiamo la discesa in campo di D'Agostino a patto che venga riconosciuta, sia attraverso la definizione della lista che la costruzione del programma, una chiara regia politica a quella che dovrà essere la sua azione amministrativa. In altri termini, Sel si dice pronta a sottoscrivere l'accordo, a patto che D'Agostino rinunci al profilo civico del suo progetto.

 

This content has been locked. You can no longer post any comment.