Proverbio "Popolare"
No' sputà ncielo, ca 'nfacci te vene (non sputare in alto, perchè lo sputo torna a te)
TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Archivio Articoli

D'Agostino punta a una civica

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

L'imprenditore: nel fine settimana ci porteremo avanti con il progetto

D'Agostino punta a una civica slegata dai partiti politici locali

Ottopagine 26/03/2011 di Rosy Cefalo

Una lista civica che non deve avere carattere partitico. Sembra essere questo l'orientamento dell'imprenditore Angelo D'Agostíno. Che non scioglie ancora le riserve sull'eventualità della sua candidatura alla poltrona di primo cittadino del comune di Montefalcione. Ma conferma la sua volontà di partecipare alla competizione amministrativa dei mese di maggio. Con una coalizione che sembrerebbe basarsi sulla partecipazione aperta a tutti. Attraverso la libera adesione delle singole persone che a quanto pare dovranno impegnarsi politicamente per un nuovo patto civico. "Nel fine settimana daremo una buona sterzata conferma D'Agostino - a questo progetto che non appartiene a nessuna forza politica.

Che poi, ci sono quattro o cinque persone che hanno già avuto un'esperienza amministrativa questo è un discorso diverso. A me interessano le idee e i progetti che si vorranno mettere in cantiere per questa comunità". E su una possibile cordata con il partito di Sinistra Ecologica e Libertà, è lo stesso imprenditore montefalcionese a precisare: "C'è un'apertura a Sel. Ma questa sarà una coalizione civica, sicuramente di centro sinistra anche perché pare che il 'dl scenderà in campo autonomamente. In ogni caso, se arriveranno personalità politiche che singolarmente vorranno far parte della coalizione di certo non posso chiuderli fuori a priori". D'Agostino poi, imperterrito, difende la sua candidatura. A detta di molti è il prediletto del partito Democratico cittadino. Smentendo le voci che sostenevano il contrario. "Fino ad adesso sono sempre io, il candidato a sindaco. Se non mi muovo io non si può fare un'ipotesi diversa. E personalmente, non ho nessun motivo per fare un passo indietro". Nella scalata alla poltrona da sindaco sembra che il partito locale di Sinistra ecologica e Libertà non voglia proprio sentirne parlare di potenziali accordi con il partito democratico. O meglio, il punto cruciale è stato ben esposto. E' la candidatura di Angelo D'Agostìno che turba gli esponenti di Sel. Il capogruppo di minoranza nonché esponente di Sinistra Ecologica e Libertà Rita Italia Labruna è molto chiara su questa possibile alleanza. "Stanno cercando di coinvolgerci", assicura Labruna riferendosi al Partito Democratico locale e poi, rincalza: "Non abbiamo chiuso nessun accordo. E nei prossimi giorni, non ci sarà un vertice ufficiale tra le due forze politiche. E' peggio di prima la situazione. Abbiamo più volte espresso perplessità sul candidato sindaco. Che vuole costruire una coalizione. di non chiara connotazione politica. E con questi presupposti non c'è la possibilità di stare insieme. Al momento tuttavia, non abbiamo preso nessuna decisione. Ognuno è rimasto sulle sue posizioni".

Ultimo aggiornamento (Sabato 26 Marzo 2011 09:01)

 

This content has been locked. You can no longer post any comment.