Indovinello "Popolare "
Ce stà na cosa ca pare na pezzottola re caso: va ncopp’a l’acqua e non s’abbagna, va ncopp’ ‘o fuoco e non s’abbrucia va ncopp’ ‘e spine e non se ponge.
(La luna)
TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Archivio Articoli

Rita Labruna

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

SEL AVVERTE: NON SIAMO DISPOSTI A GIOCARCI IL PAESE A TRE SETTE

CORRIERE 27/02/2011

MONTEFALCIONE- Da Rita, Labruna, consigliere di minoranza al Comune di Montefalcione ed esponente di,spicco di Sel, ricevaimo e pubblichiamo; <<Mi preme e occorre fare chiarezza almeno per la parte che mi competé e per il ruolo che ricopro nell'esecutivo provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà e anche dal punto di vista personale. Perché a volte. l'aspetto personale e quello politico si intrecciano e si confondono, chiarire ma anche smentire quello che quotidianamente viene riportato sui giornali,sùlla rete sia in modo ufficiale e non. Le notizie che scorrono sui giornali descrivono un eventuale trattativa tra Pd-Sel e Udc. Ribadisco ché Sel come partito ha tutta la volontà di cooperare per realizzare un centro-sinistra, a patto che questo avvenga su alcuni. obiettivi da condividere, un nuovo metodo di amministrare la cosa pubblica, rinnovamento e discontinuità con le. scelte che si sono perseguite fino da oggi. Ricordo che in consiglio rappresento un gruppo di opposizione e tale rimarremo fino alla fine della legislatura.

Questo nuovo progetto politico non può prescindere dalla ufficialità e dalla capacità di portarlo tra le gente, in modo corale e trasparente. Anche a Montefalcione Sel segue la linea del suo leader

Nichi Vendola che recentemente ha manifestato la volontà dì realizzare un nuovo centro sinistra, ma senza la destra, in un quadro di alleanze coerente, chiaro e non confuso rispetto a quello proposto dal PD. In virtù di queste precisazione auspico che sui giornali e altrove venga riportata la. verità e non si facciano analisi approssimative scaturite da chiacchiere di piazza. Mi preme ancora sottolineare l'autonomia e la dignità di Sel come partito e di conseguenza invito gli altri partiti e la stampa a non utilizzarlo come un giocattolo o come un soggetto politico che si adatta al miglior offerente! La nostra posizione è chiara e tra l'altro vorrei smentire voci di probabili alleanze con l'UDC, in veste politica mi sono incontrata solo con il segretario del PD, non ho stretto accordi con l'UDC, anzi non conosco neanche i suoi referenti locali, non ho e non abbiamo ufficialmente chiuso alleanze con nessuno, perché questo possa avvenire lè parole devono diventare proposta politica concreta. Sui giornali sono stati riportati,dei nomi come' eventuali candidati sindaci suppòrtati anche da Sel, non so se il tutto sia nato da una libera iniziativa dei giornali, come autocandidature o come un' indicazione dall'alto. In ogni caso la figura del capolista, del sindaco in un progetto comune la si condivide è non nasce da una scelta unilaterale e di palazzo. Infine da tutti i fronti si parla di liste civiche, ma credo che una civica non la si può far nascere a tavolino e all'interno di una sede di partito, una civica è un progetto ben diverso da un'alleanza politica,in questo caso bisogna far convergere obiettivi che accomunano le persone, non i partiti, lo spirito, il metodo per perseguirla è diverso. Non voglio cedere a provocazioni e strumentalizzazione di sorta, ma è necessario che chiarisca un concetto anche a chi la politica non la vive attraverso i partiti, ma individualmente e con altri strumenti come quello della rete.

La sottoscritta e Sel non sono in vendita e non abbiamo nessuna intenzione di giocarci il paese a tre sette... noi vogliamo come dice il leader Vendola offrire una nuova narrazione, anche per Montefalcione,, ma in mezzo a tutto questo c'è la comunità con tutte le sue problematiche che deve essere artefice di questo cambiamento, perché possiede la libertà di scegliere e come dice Gaber: la libertà è partecipazione. Vogliamo offrire un sogno a chi è disilluso, a chi si avvicina alla politica per la prima volta, ai giovani di Montefalcione ,un sogno che sia lucido e accompagnato da una reale proposta politica. Per questo motivo domenica 6 marzo, presenteremo pubblicamente le nostre proposte e faremo un bilancio di questi 5 anni di opposizione e amministrazione. Colgo l'occasione per invitare all'iniziativa pubblica, tutte le associazioni, le forze politiche presenti sul territorio e i cittadini».

Ultimo aggiornamento (Domenica 27 Febbraio 2011 10:46)

 

This content has been locked. You can no longer post any comment.