Indovinello "Popolare"

È tunno e non è munno, è verde e non è ereva, è russo e non è fuoco, tene acqua e non è mare.
(Il cocomero)


TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home Archivio Articoli

Vanda Grassi

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

vandaMentre si attende l'accordo Udc – Pdl il centro sinistra muove i primi passi

Buongiorno Irpinia 25/02/2011

Dopo il decennio di Vanda Grassi, per Montefalcione, questo sembra il momento più adatto per voltare pagina. Il quadro della vita politica del paese, tuttavia, non è ancora delineato. Nell'ambito del centro sinistra, il Pd sembra intenzionato a dare vita da una lista civica con esponenti di Sei ed Udc. In questo scenario, anche se difficile da decifrare, sembra possibile prendere qualche spunto per fare delle prime supposizioni. La candidatura dell'imprenditore Angelo D'Agostino non è ancora stata ufficializzata, ma in molti ci contano. Per ora è possibile fare solo congetture ma che sembrano essere avvalorate da persone molto vicine all'imprenditore. Anche Lino Pericolo, dell'Udc e consigliere comunale, sembra essere intenzionato ad appoggiare l'alleanza candidando il figlio Ennio. Allo stato attuale, in ogni caso, il candidato più probabile sembra essere tra le fila del Pd, Felice Ruggiero, che ha già corso alle scorse provinciali. Si fa spazio, però, anche l'ipotesi della candidatura del vicesindaco Giovanni Freda. Per ciò che riguarda il centro destra, invece, pare che il Pdl sia intenzionato a scendere in campo con una lista civica variegata. In testa alla lista dei papabili, il segretario locale Giuseppe Ruberto. E mentre continua il dialogo tra i rappresentanti del Pd e di Sei per la costruzione di un progetto politico di centrosinistra, anche i rappresentanti locali del centro destra muovono i primi passi per provare a mettere insieme una propria compagine elettorale. La speranza è che si arrivi ad un accordo tra Udc e Pdl, così come si augura lo stesso coordinatore del circolo cittadino Mario Belli, consigliere comunale di opposizione. Sul versante Udc - Pdl si spera, ovviamente, di mettere la parola fine a questi ultimi anni di gestione del centro sinistra che hanno visto in pole il sindaco uscente e non più ricandidabile Vandà Grassi. Proprio in vista delle prossime elezioni sembra ci siano stati i primi contatti tra alcuni militanti del Pdl e dell'Udc, prove di dialogo, si dice, in vista delle prossime amministrative. Non è ancora ipotizzabile a chi possa essere attribuita la guida di questa nuova coalizione, qualora si arrivi ad un'intesa. A capo dell'Udc di Montefalcione c'è Felice Baldassarre. Tutti candidati forti, con un certo ascendente politico e con una forza elettorale tale da creare quando sarà il momento un testa a testa interessante ed avvincente. tra i 32 comuni al voto, infatti, quello di Montefalciorie è uno dei più monitorati e dai quali ci si aspettano grandi cose, sul versante dello scontro elettorale ovviamente. Tutti aspettano di capire chi saranno i candidati in lizza, ma soprattutto chi riuscirà a prendere lo scettro lasciato dalla prima cittadina uscente Vanda Grassi che non ha nascostola sua speranza chea portare la fascia di sindaco sia di nuovo una donna.

Ultimo aggiornamento (Venerdì 25 Febbraio 2011 08:12)

 

This content has been locked. You can no longer post any comment.