Indovinello "Popolare"

Non ‘o chiami e quiro vene, non ‘o vatti e quiro allucca, non l’acciri e quiro more.
(Il peto)


TRADIZIONI
C'era una volta
ARTISTI LOCALI
Home 1861 L'Unità d'Italia

1861 L’unità d’Italia - Il grande assente

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Indice
1861 L’unità d’Italia
1861 nasce l'italia
Vittorio Emanuele II
2011 il 150° anniversario
1861 i pittori del Risorgimento
Sospetto di colonizzazione
Eccidio di Pontelandolfo e Casalduni.
Nino Bixio
Il grande assente
Il Risorgimento popolare come giustificazione ideologica
Tutte le pagine

 


Il grande assente


« ...se le plebi parteciparono poco al Risorgimento, ebbero parte assai, e dolente e coraggiosa, nel pagarne i debiti »Riccardo Bacchelli, Il mulino del PoGarebbalde tradetoreCa amm'a fa de Garebbaldeca iè mbame e tradetòre?Nu velìme u rè Berbòneca respètte la religgioneSènghe na vosce abbasceFrangische se ne vaRègne de Nàbbule statte secureca dope n'anne av'a ternà.(Che ne facciamo di Garibaldi Che è infame e traditore

Noi vogliamo il re Borboneche rispetta la religione Sento una voce in basso Francesco se ne vaRegno di Napoli stai sicuroche dopo un anno deve tornare)Settembre 1863, un bersagliere mostra il cadavere del "brigante" Nicola Napolitano dopo la fucilazione.
Nella seconda guerra d'indipendenza (1859) " i soldati dell'esercito sardo, quasi esclusivamente contadini e popolani... non erano ancora ben persuasi che il Piemonte fosse in Italia, tant'è vero che ai volontari provenienti dalle altre regioni d'Italia rivolgevano la domanda: "Vieni dall'Italia?" (G.Arnaldi, "L'Italia e i suoi invasori", Bari, 2003 pag.179). Lo stesso Cavour si scandalizzava che i volontari arruolati a Torinoprovenienti dal Regno delle due Sicilie fossero appena 20 (G. Di Fiore, "I vinti del Risorgimento", Torino, 2004 pag.264).Ilpopolo fu il grande assente del Risorgimento: " ...la mobilitazione patriottica ha investito frazionidell'aristocrazia illuminata, consistenti fasce di ceto medio, in particolare intellettuali, gruppi di artigiani, non gli operai del resto rari in un'Italia in buona parte preindustriale, e tanto meno contadini – la maggioranza della "Nazione" – murati nell'indifferenza e nel rancore sedimentati da secoli di estraneità e di separazioni tra le classi " (M.Isnenghi, op, cit). Mentre le elites fanno la storia, dibattendo progetti su cui concordano solo per l'unità e l'indipendenza politica, ma per il resto dividendosi tra regime monarchico o repubblicano, stato unitario o federativo, metodi diplomatici o rivoluzionari, milioni di contadini rimangono nella non storia. Anzi entreranno nella storia proprio battendosi contro l'unità ormai raggiunta: è il fenomeno del cosiddetto brigantaggio meridionale che "...può considerarsi pressoché l'unica manifestazione reale, per estensione geografica, partecipazione numerica e durata di presenza attiva delle masse subalterne negli anni del Risorgimento" (M.Isnenghi, op.cit.).

 



Ultimo aggiornamento (Sabato 05 Marzo 2011 17:13)

 
LA RIVOLTA DI MONTEFALCIONE scritto il 26 Dicembre 2010, 09.16 da Administrator in 1861 Unità Italia
LA RIVOLTA DI MONTEFALCIONE
MONTEFALCIONE INSORGE tratto da "La rivolta di Montefalcione" di Eduardo Spagnuolo Edizioni Nazione Napoletana, 1997 "Maledetto lo sissanta" Maledetto lo sissanta, c' ha lassata 'sta sementa se 'ncrementa com'a menta pe' da' martirio a la p overa gent a ....
Leggi di più 0 Commenti 16919 Visite 5 Stelle
1861 L’unità d’Italia scritto il 15 Gennaio 2011, 16.12 da Administrator in 1861 Unità Italia
1861 L’unità d’Italia
  Evento di notevole portata ed interesse a livello nazionale, l’Italia si sta preparando a celebrare nel 2011 l’Anniversario dei 150 anni dalla sua nascita. Il sito montefalcioneonline sensibile a ciò, contribuisce con delle pubblicazioni a conoscere la storia che portò a questa Unità, raccontando solo  i fatti e non esprimendo nessuna opinione come è regola dello staff. ....
Leggi di più 0 Commenti 20476 Visite 0 Stelle
Irpinia legittimista:Montefalcione(1860-1861) scritto il 23 Aprile 2011, 16.50 da Administrator in 1861 Unità Italia
Irpinia legittimista:Montefalcione(1860-1861)
Irpinia legittimista:Montefalcione(1860-1861) (Alfredo Zazo)   Sono noti gli avvenimenti dell’Italia Meridionale nel periodo cruciale dell’unità nazionale e noti i loro aspetti socio-politici .Superfluo pertanto,l’indugio, limitandoci qui a dare alla luce alcuni inediti documenti su Montefalcione  le cui reazioni al pari di altre di questo periodo,chiamerò“legittimiste”.Esse....
Leggi di più 0 Commenti 5682 Visite 0 Stelle
Riconoscenza e ammirazione scritto il 23 Aprile 2011, 16.52 da Administrator in 1861 Unità Italia
Riconoscenza e ammirazione
Riconoscenza e ammirazione (Il clero di Montefalcione)   Il 13 Settembre 1860 il clero di Montefalcione inviava il seguente messaggio indirizzato al generale Giuseppe Garibaldi,Dittatore Delle Due Sicilie:“I sottoscritti componenti il Clero della Chiesa di Regio Patronato del comune di Montefalcione in provincia di Principato Ultra,non ultimi tra i cittadini che sentono  amor di patria e....
Leggi di più 0 Commenti 5290 Visite 0 Stelle
Con insulti a Garibaldi scritto il 23 Aprile 2011, 16.53 da Administrator in 1861 Unità Italia
Con insulti a Garibaldi
Con insulti a Garibaldi (D.Gaetano Baldassarre e la sorella Nicolina di villaggio in villaggio) (Alfredo Zazo)   <<Il 30 Ottobre 1860,il sindaco di Montefalcione;Carlo Contrada,manifestava in Napoli,al governo del profittatore,le sue preoccupazioni,per crescenti sovversioni>> dovute ad un pertinace reazionario di quel comune:<<Servendomi del potere di polizia di cui cotesto....
Leggi di più 0 Commenti 5558 Visite 0 Stelle
Cambiamenti e reazioni scritto il 23 Aprile 2011, 16.54 da Administrator in 1861 Unità Italia
Cambiamenti e reazioni
Cambiamenti e reazioni (L’inserimento nella vita del nuovo stato avvenne in modo tragico)   Gli avvenimenti di Montefalcione rientrano in quelle testimonianze che evidenza il carattere non popolare del nostro Risorgimento.L’inserimento del Sud nella vita dello stato nascente avvenne in modo tragico:<<i campagnoli>>,i<<bracciali>> non solo non aderirono al....
Leggi di più 0 Commenti 6740 Visite 0 Stelle
Sotto i colpi dei piemontesi scritto il 23 Aprile 2011, 16.55 da Administrator in 1861 Unità Italia
Sotto i colpi dei piemontesi
<< Sotto i colpi dei piemontesi>> (Contadini semplici e superstizioni)   Il 06 Luglio del 1861 scoppia la reazione fra i reazionari e le truppe del governo.Il bilancio:19 morti,tutti contadini;un bambino di 14 anni,un agrimensore.Il giorno 10 tre giovani di Pratola nella contrada Comone o Fontanetta,un altro individuo della guardia nazionale di Aiello(morto a colpi di scure mentre....
Leggi di più 0 Commenti 5412 Visite 0 Stelle