TRADIZIONI POPOLARI


Vai ai contenuti

NINNE NANNE

Ninne Nanne



Oj vieni suonno e vieni ra lo monte
vieni e co sta manella r’oro ralli nfronte.

Ralli nfronte ma no’ le fà male
ca non tengo nienti pe lo mmerecare.
E quanta vote, figlio, t’aggio ritto
ruormi na vota sola e statti citto.

˜

Ninna nonna, nonnarella
adduormimmello sto criaturo bello.
Adduormimmello mo ca è piccirillo
ca quann’è gruosso s’addorme a pe’ illo.
Vieni vieni suonno e non tricare
ca sto criaturo ‘a nonna vole fare.
Vieni suonno, vieni ra lo monte
co na palettella r’oro ralli nfronte.
Ralli nfronte ma no’ me lo fà male
ca no’ tengo sordi pe’ lo mmerecare.
Nonna nonna, nonnarella
‘o lupo s’è mangiata ‘a pecorella.
Pecorella mia, rimmi come facisti
quanno ‘mmocca a lo lupo te virísti?
Nonna nonna vieni a l’ora bona.
A l’ora ca nascìo Santo Nicola.
Santo Nicola non boleva ‘a menna,
voleva sulo carta, calamaro e penna.
Maria lavava e Giuseppe stenneva:
‘o figghio suo ciangeva ‘o criaturo ca friddo teneva.
“Statti citto ninno mio ca te pigghio:
‘o latto te rào ca pane non ne tengo”.
Ra la montagna ‘a neve scenneva
E Maria ‘o figghio suo copreva.


˜



Stornellata triste



Fronna ‘e limone
‘o tengo e no’ sta qua
no bello uaglione
e no’ sta qua.

Fronna re menta
quisto è lo nome mio
tienilo a mente,
tienilo a mente
e non te scordà.

Fronna ‘e viola
si tu me lassi a me
io me ne moro
io me ne moro,
e non te scordà.

Fronna re ruta
scorditi ‘o nome mio
tutto è finuto
tutto è finuto
non te scordà.

Fronna ‘e scarola
senza ca vieni appriesso a me:
mamma non bole,
no te scordà.

Fronna ‘e ciraso
prima ca te ne vai rammi no vaso.
Penza pe’ sempe a me
e no’ me scordà.


TRADIZIONI | PREGHIERE E CANTI | CANTI POPOLARI | FILASTROCCHE | NINNE NANNE | SCIOGLILINGUA | INDOVINELLI | HOME | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu