lessico dialettale


Vai ai contenuti

ARABO


Lĺelemento arabo
________________________________________________________________________________________________

Termini di origine araba sono stati rilevati in molte aree linguistiche dell'Italia meridionale. La presenza pi¨ corposa di etimi arabi si riscontra senza dubbio nell'area siciliana, ma se ne trovano anche nell'area napoletana, pugliese e lucana. Nel lessico del nostro dialetto l'elemento arabo sembra essere, per˛, trascurabile e limitato a pochi elementi lessicali comuni agli altri dialetti meridionali, per es.:


babbal¨ccho
Mammalucco, da mamluk (mammalucco)


cannÓcchŰrŰ

Collana , da hannaqa (collana, catena dĺoro)


tamÓrrŰ

Villano, Grezzo, Zotico, tamnÔr (mercante di datteri);


carci˛fŰlŰ

Carciofo, da kharshuf (carciofo)

tav¨tŰ

Cassa da morto, da tab¨t (arca).

ciÓrlŰ

Caraffa di vetro, da giarrah (grande vaso a bocca larga)


t¨mmolo

Tomolo, UnitÓ di misura per cereali e altri alimenti,da tumn.


maccat¨ro

Fazzoletto, da maqdar (sempre sporco). Il termine potrebbe derivare anche dal latino muccus (mocio)

vallŰra

Ernia inguinale, da adara (ernia)


r˛tole

Rotolo, antica misura di peso, da ratl.


LESSICO | LATINO | GRECO | GERMANICO | FRANCESE | ARABO | SPAGNOLO | HOME | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu